CONTACT +421 951 129 280

POČÚVAME: STARÉ NOVÉ DOBRÉ

20.04.2020

Secondo coro delle lavandaie



Uh Marò che bellu suonno
Uh Marò che bellu suonno
M'è benuto 'nzuonno 'e notte
Co penziero 'o stesso chiuovo
Ca martella a sirece anne
E t'avuote dinto lietto
E t'avuote e t'arrevuote
Senza mai truva' arricietto
M'è benuto 'nzuonno rre
M'è benuto comme fosse
Proprio overo 'nnanza mme..
Seh..seh...seh...seh...
 
Proprio overo tale e quale
Bello comma san Pascale
Janco russo latte e mmele
Commo pesce 'e san Rafele
Uh Maronna m'aggio 'ntiso
M'aggio 'ntiso 'a trava 'mpietto
'na trava e 'nu paletto
Ddoie palle e 'na scuppetta
E 'na botta de curtiello
Tacco e ponta'nu martiello
Quanno 'nchiova e nun se chiea
Preta pmmece e pummecéa
Marammè marammè
Chillo rre vulev'a mme
Seh.. seh.. seh..seh...
 
I' co fazzuletto angrese
Tutto posema e fatta ccà
L'aggio rata stessa botta
Cu 'na mossa aggraziata
L'è caruta vetriata
L'è caruta gelusia
'ncoppo core
'ncoppo core
Ca sunnanno dinto mmeglio
Comme pienze fa' ll'ammore
Rinto suonno cu 'e llenzole
S'arravogliano còre e còre
Ah..ah..ah..ah....
 
Quanno è stato a lu balla'
Ih che musica e musicà
Vota e gira 'a parte ccà
'nziema mme isso vò gira'
I' aggio ritto maistà
Maistà si faie 'o palummo
Ì ta faccia palummella
E ta faccia ballatella
Ma si 'ncappe sotta scella
Me fernisce 'e rucchià
Isso allora me tirava
E tirava 'a pponte pietto
Io pe' sotto m'annascunnevo
Scatenanno fierro lietto
Scatenanno 'e matarazze
Cu 'e cuscine a ppere e a ccapo
Isso allora me sceriava
E into stommaco me turcevo
Comme panne dinta culata
Sotto sole ca 'nfoca loggia
Una botta roie botte
Gioia mia gioia mia
M'è benuta fantasia
Mena mè falla 'sta spesa
Ca so' ricco e so' rignante
Si cu mme viene a cavallo
Io to metto st'aniello rito
E tto metto
E tto metto
Ca si' bella e ca te spetta
Tu si' 'a bella delli cazette
Ah..ah..ah..ah...
 
E m'ha miso a 'sti parole
Rinto core 'na pugnlata
E po' 'mpietto m'ha rignuto
'e lazziette oro e curalle
Perle 'rosse fatta nucelle
Pigne e 'rappule cu 'e diamante
'Nu spillone justo ccà
N'ata ccà
Po' cchiù a ccà
Che pugnutinto sunna'
Ah..ah..ah..ah....
 
Quanno è stato a lu vasa'
Preta pommece e pommicià
Siente 'o fforte si vuò pruva'
Cerasiello pe' 'mponto musso
Mela janca e milo russo
M'ha pigliato pe' sotte brazze
E s'è miso a cunnulia'
Cunnulianno 'sta fantasia
Viene 'a ccà oi nenna mia
Ca si' fatta pe' rigna'
Io te voglio cunzula'
'Mmana tte to voglio da'
Tutto 'stu munno pe' pazzia'
Comma palla è 'stu munno sano
E ì' ta dongo 'sta palla 'mmano
'Mmana mme
'mmana tte
Si' 'a riggina e ì' songo rre
Seh..seh..seh..seh...
 
Ma 'into suonno belle bbuono
M'aggio 'ntiso 'ncoppa 'na spalla
Cu 'nu pizzeco 'na strignuta
'na stregnuta co ppezzeca'
Uh Maronna e che sarrà
Rinto mmeglio
Rinto mmeglio
Era mammema ca 'into mmeglio
È benuta pe' me sceta'
Uh mannaggia 'a sciorta mia
M'è caruta fantasia
M'è caruta co vulìo
Mietta toia ca ì metto mmio
Rinto mmeglio 'e 'stu ssunna'
Uh mannaggia 'o baccalà
Chi t'è muorto oi mamma mà
Puozza scula'
Puozza schiatta'
Puozz'j' cercanna carità
'Na botta 'nfronte puozz' assecca'
Pe' sotto ponte da Sanità
Ah..ah..ah..ah....
 
Ih che luna
Ih che luna
'stu vulìo e 'stu ssunna'
Quanno vene me fa fa'
Ah ah ah ah
Chi ma vene a cunzula'
A Raziella.....
 
Uh Maro' Maro' Maronna
Lu marit'è muorto
Uh Maro' Maro' Maronna
Lu marit'è muorto
Cu 'na rosa spampanata
Cu 'na rosa spampanata
Cu 'na rosa spampanata l'ha lassata..
 
Mannaggia ccà mannaggia llà
Mannaggia fessa 'e mammeta
Pe' sott'a te voglio passa'
Voglio vede' comme se sta'
E chella vo' fa' vo' fa' vo' fa'
 
Gira e votta mano ca vene
Soreta tene 'a tene 'a tena
Votta mano ca s'è 'nfucata
E sott'a prevula tiene ll'uva
Meglio a te ca a uno 'e nuie
E piglia 'o cane ca vene e fuie...
 
Piglia 'o trebbete ca tiella
S'è 'nfucata furnacella
E lu mare annizza annizza
'o tuoio è mmuscio e 'o mio s'arrizza....